Il tiralatte: come funziona e a cosa serve

baby 4100420 1920
Redazione
Pubblicato da Redazione

A che cosa serve il tiralatte e come funziona? Ve ne parliamo in questo articolo

Il tiralatte è un dispositivo meccanico attraverso il quale è possibile tirare il latte dal seno, durante l’allattamento. Imparare a utilizzarlo può richiedere del tempo. Per molte donne ne vale davvero la pena. Come accade in altre situazioni, tocca avere pazienza. Tenendo conto di alcuni consigli è possibile utilizzarlo nel miglior modo possibile. Prima di tutto bisogna capire come funziona e a cosa serve il tiralatte.

A COSA SERVE IL TIRALATTE: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Qual è il funzionamento del tiralatte? Esistono due tipi di dispositivi: quello manuale e quello elettrico. Il primo viene azionato dal movimento delle mani, mentre il secondo funziona con l’alimentazione a batteria o a rete elettrica. Ma quando è necessario utilizzare il tiralatte?

  • Tale dispositivo serve a somministrare il latte materno per un bambino, quando la madre non può farlo direttamente dal seno. Ciò accade, ad esempio, per motivi di salute della mamma o del piccolo.
  • Diventa indispensabile se serve una stimolazione del seno quando la produzione di latte non è adatta.
  • Serve anche nel caso in cui il neonato nasce prematuro e ha difficoltà ad attaccarsi al seno.
  • Viene utilizzato, naturalmente, per l’allattamento di un bambino adottivo.
  • Quando il seno della mamma è troppo pieno, può essere difficile l’attacco per il neonato. Pertanto, è consigliato il suo utilizzo quando si soffre di mastite o ingorgo.
  • È perfetto quando una madre non può allattare per un determinato periodo, poiché sta assumendo dei farmaci controindicati.

COME FUNZIONA IL TIRALATTE: I CONSIGLI DA TENERE A MENTE

Il tiralatte può sembrare un dispositivo difficile da utilizzare. Sicuramente è necessario mettere in pratica determinati consigli, affinché il tutto proceda per il meglio. Vediamo ora insieme quali sono. Ovviamente, se il tiralatte viene utilizzato in modo continuativo è necessario chiedere al proprio medico di fiducia di affidarvi un piano da seguire che si basa sulle vostre esigenze.

  • È importante riprodurre il ritmo delle poppate il più possibile, ovvero almeno 2 o 3 ore al giorno. Per la produzione di latte la stimolazione del latte, di notte, è abbastanza efficace.
  • Basta usare il tiralatte per circa 15 minuti per seno. In alcune situazioni si tende a utilizzarlo per tempi lunghi, con lo scopo di far uscire più latte. Questo, però, provocherebbe solo dolore. Sarebbe meglio eseguire delle sessioni a distanza di 15 minuti. Il consiglio è comunque quello di chiedere con precisione i tempi al proprio medico di fiducia.
  • Il tiralatte doppio permette di dimezzare i tempi.
  • Potrebbe essere efficace anche tirarsi il latte da un seno, mentre il bambino poppa dall’altro.

Qui vi presentiamo alcuni modelli da comprare on line

Informazioni sull'autore

Redazione

Redazione

Dopo 10 anni di Ultime Notizie Flash nasce anche UNF DONNA e la Redazione è felice di condividere con lettrici e magari anche lettori, tutto quello che succede intorno all'universo femminile! Donne per le donne. Una Redazione di donne pronte a parlare di problemi, a dare consigli, ad aiutare con il nostro motto: l'universo femminile alla portata di un click.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close