Cos’è l’endometriosi: come si genera, i sintomi e tutto quello che c’è da sapere

Redazione
Pubblicato da Redazione

Cos’è l’endometriosi: oggi cerchiamo di far luce su questa malattia che colpisce molte donne

       

Cos’è l’endometriosi? Si tratta di una malattia che colpisce le persone di sesso femminile e che è causata dalla presenza di un accumulo anomalo di cellule endometriali fuori dall’utero. Proprio questa anomalia causa delle infiammazioni croniche che tendono a loro volta a creare dei danni nell’apparato femminile. Da questo momento si presentano dei forti dolori, che hanno la capacità di condizionare in modo importante la qualità della vita. Vediamo ora insieme nel dettaglio cos’è questa malattia, comprendendo i suoi sintomi.

COS’È L’ENDOMETRIOSI, TUTTO QUELLO CHE DOBBIAMO SAPERE: LE TIPOLOGIE

L’endometriosi è una malattia cronica, che vede le cellule endometriali – normalmente presenti nell’utero – in altre aree del corpo, come i reni. Ogni mese, esattamente come quelle dell’utero, reagiscono formandosi e poi sfaldandosi. Questa reazione provoca sanguinamento. Queste perdite del sangue, a differenze di quelle espulse con il ciclo mestruale, non possono essere rimosse dal corpo. Ed è questo il motivo per cui le donne soffrono di endometriosi. I dolori intensi possono essere limitati con gli antidolorifici e spesso costringono le persone a stare a letto per vari giorni. I sintomi dell’endometriosi variano in base alla gravità alla localizzazione. Nelle forme più gravi è necessario procedere con un intervento chirurgico.

Vi sono vari tipi di endometriosi:

  • endometriosi interna: localizzata all’interno della parete dell’utero;
  • endometriosi pelvica: localizzata sul peritoneo pelvico e negli altri organi pelvici;
  • endometriosi intestinale: localizzata nella zona dei genitali e colpisce il retto, il sigma, l’intestino tenue e l’appendice. In questi casi, potrebbe comparire nel sangue nelle feci. Nei casi gravi bisogna intervenire con una terapia chirurgica;
  • endometriosi vescicale: localizzata nella zona vescicale o attorno all’uretere. Può provocare sangue nelle urine, difficoltà a urinare, cistiti cicliche;
  • endometriosi polmonare: localizzata nei polmoni. Si tratta di casi rari;
  • endometriosi cicatriziale: localizzata nelle cicatrici;

ENDOMETRIOSI: CAUSE, DIAGNOSI E SINTOMI DELLA MALATTIA

Difficile fare una diagnosi certa dell’endometriosi con rapidità. Il primo passo da compiere è quello di affidarsi al ginecologo di fiducia, in particolare quando le mestruazioni sono molto dolorose. Attraverso vari esami, il medico individuerà il problema. Ma quali sono le cause dell’endometriosi? Quelle individuate fino a oggi sono:

  • reflusso tubarico di sangue mestruale;
  • cellule endometriali che si diffondono attraverso il sangue o la via linfatica;
  • endometriosi congenita;
  • predisposizione genetica;
  • alterazioni del sistema immunitario.

Ora vediamo, invece, quali sono i sintomi:

  • nella fase iniziale il dolore si presenza nel periodo mestruale;
  • quando si evolve, il dolore diventa sempre più forte;
  • senso di tensione continua;
  • senso di permanente malessere.

Potrebbe, però, essere asintomatica: in questi casi viene scoperta attraverso una laparoscopia o un intervento laparotomico/laparoscopico. Il medico di fiducia poi saprà individuare la terapia adatta per tenere sotto controllo la progressione della malattia, per contrastare l’infertilità e per alleviare i sintomi.

Vi ricordiamo che questa è solo una pagina informativa che non ha nessuno scopo medico. In caso di problemi legati all’endometriosi vi invitiamo a rivolgervi prima possibile al vostro dottore.

Informazioni sull'autore

Redazione

Redazione

Dopo 10 anni di Ultime Notizie Flash nasce anche UNF DONNA e la Redazione è felice di condividere con lettrici e magari anche lettori, tutto quello che succede intorno all'universo femminile! Donne per le donne. Una Redazione di donne pronte a parlare di problemi, a dare consigli, ad aiutare con il nostro motto: l'universo femminile alla portata di un click.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close