Come scegliere la planetaria: guida all’acquisto

planetaria guida allo shopping
Pubblicato da Redazione

Per voi una semplice guida all’acquisto: come scegliere una planetaria

La planetaria è un elettrodomestico molto utilizzato in cucina. Si tratta di uno strumento abbastanza utile per eseguire la preparazione di dolci e piatti salati. In particolare, viene spesso utilizzato per preparare torte, focacce e pane. Non solo, la planetaria diventa un’ottima alleata in cucina anche per realizzare spume, mousse e creme. Ma come scegliere quella perfetta? Abbiamo preparato per voi una guida all’acquisto di una planetaria.

PLANETARIA, A COSA SERVE: QUALI SONO I MODELLI DISPONIBILI IN COMMERCIO

Come scegliere la planetaria perfetta? Questo è uno strumento che serve a impastare e amalgamare gli ingredienti di una ricetta. I movimenti di questo accessorio per la cucina sono: uno rotatorio e l’altro circolare. Il primo fa muovere la frusta, il gancio o la paletta su sé stessi, mentre il secondo segna la direzione di questi accessori. Sono vari i modelli disponibili attualmente in commercio e hanno un numero diverso di programmi di lavorazione. Quelli più all’avanguardia sono caratterizzati anche dalla presenza di indicatori a LED. Per scegliere la migliore planetaria non dovrete perdere molto tempo, infatti si tratta di un compito abbastanza semplice.

COME SCEGLIERE LA PLANETARIA PERFETTA: LA GUIDA ALL’ACQUISTO

Come già vi abbiamo anticipato, in commercio sono disponibili vari tipi di planetarie. Oltre a impastare compiono altre funzioni aggiuntive. Stiamo parlando della cottura dei cibi, a vapore o induzione. Si tratta di una vera e propria macchina impastatrice. Ma quali sono le caratteristiche principali di cui tener conto durante l’acquisto?

  • La struttura può essere in plastica o in acciaio. Al corpo centrale vengono agganciati i vari a accessori: la frusta, il gancio, la frusta a filo e la frusta gommata. Solitamente in dotazione ci sono tutte e tre tipologie di fruste e i modelli più completi sono, invece, composti da tutti e quattro gli accessori. La frusta gommata, ad esempio, non è in dotazione in tutte le planetarie. Questo elemento ha la funzione di raccogliere l’impasto durante ogni giro, al fine di evitare che gli ingredienti si attacchino alle pareti della ciotola.
  • La planetaria è elettrica e la sua potenza può variare in base al modello, dai 700 ai 1800 watt. Quelle più avanzate, ovviamente, raggiungono il 1800 watt e sono adatte sia al semplice utilizzo domestico che in ambito professionale. Un modello di fascia media è composto, solitamente, da diversi programmi da impastare, come una potenza dai 900 ai 1200 watt.
  • Non solo, vi sono anche modelli è in cui è possibile selezionare varie potenze diverse delle fruste.
  • Inoltre, va tenuta in considerazione la capienza di una planetaria durante l’acquisto: ad esempio, una ciotola di 4 litri è adatto alle famiglie composte da 3 persone. Tenendo in considerazione tutti questi elementi riuscirete a scegliere la planetaria più adatta alle vostre esigenze!

Informazioni sull'autore

Redazione

Dopo 10 anni di Ultime Notizie Flash nasce anche UNF DONNA e la Redazione è felice di condividere con lettrici e magari anche lettori, tutto quello che succede intorno all'universo femminile! Donne per le donne. Una Redazione di donne pronte a parlare di problemi, a dare consigli, ad aiutare con il nostro motto: l'universo femminile alla portata di un click.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close