Spaghetti con le vongole, la ricetta per ottenerli cremosi

spaghetti con le vongole UNF Donna
Pubblicato da Stefania Longo

Un piatto di spaghetti alle vongole buonissimo, la ricetta da provare

Voglia di spaghetti con le vongole? Sì ma un bel piatto goloso, spaghetti al dente e soprattutto quella cremina che non sempre riesce perché bisogna seguire dei passaggi nella preparazione e perché va usata la pasta che rilascia un po’ di amido. Se non trovate le vongole veraci o se non volete spendere molto comprate i lupini, andranno benissimo lo stesso. Possiamo preparare gli spaghetti alle vongole piccanti o evitare il peperoncino, non può mancare invece il prezzemolo ma è meglio chiedere a tutti se piace, in alternativa il tocco raffinato potrebbe essere la salsa di prezzemolo, poche gocce e darà colore e ancora più sapore al nostro piatto di spaghetti con le vongole. E’ un primo piatto semplice da preparare ma diventa perfetto e molto apprezzato solo se si cucina davvero nel modo giusto. Più degli spaghetti il consiglio è di scegliere i vermicelli. Non dimenticate di tenere da parte un po’ di acqua di cottura e di scolare la pasta 5 minuti prima.

LA RICETTA DEGLI SPAGHETTI ALLE VONGOLE CREMOSI

Ingredienti per 4 persone: 320 g di spaghetti o vermicelli (trafilati al bronzo), 4 spicchi di aglio, 1 kg di vongole veraci o di lupini, prezzemolo, olio, sale, pepe, peperoncino (facoltativo)

Iniziamo dai consigli, scegliete le vongole veraci ma se non le trovate optate per i lupini. I vermicelli sono più adatti dei vermicelli ma è fondamentale che sia pasta che rilasci un po’ di amido, sarebbe perfetta quella di Gragnano.

Puliamo le vongole, le mettiamo in acqua salata, (20 g di sale per litro), lasciamo in ammollo per due ore in un recipiente ampio così le vongole cacceranno fuori sabbia e impurità. Togliamo dall’acqua e passiamo sotto l’acqua corrente, le strofiniamo con le mani e poi per sicurezza le facciamo cadere una alla volta in un piatto, quella a cui cade anche un solo granello di sabbia va eliminata.
Apriamo le vongole: in un tegame basso e largo mettiamo 5 cucchiai di olio di oliva, due spicchi di aglio schiacciati e un pezzetto di peperoncino, facciamo rosolare l’aglio ma attenzione a non farlo bruciare. Aggiungiamo le vongole e lasciamo sul fuoco due minuti, poi aggiungiamo due mestolini di acqua, copriamo con il coperchio. Controlliamo spesso perché le vongole vanno tolte una alla volta mano a ano che si aprono.

Intanto, cuociamo gli spaghetti o i vermicelli. Sgusciamo le vongole e da parte teniamo il sughetto rimasto nel tegame, lo filtriamo. Ripuliamo il tegame e versiamo altri 5 cucchiai di olio, due spicchi di aglio, peperoncino fresco e il sughetto filtrato. Aggiungiamo tre gambi di prezzemolo, le foglioline invece le metteremo alla fine ben tritate. Procediamo con il sughetto a fiamma bassissima.

Versiamo un mestolo di acqua di cottura della pasta nella ciotola con i gusci delle vongole, non sprechiamo quel buon sapore, filtriamo quest’acqua e aggiungiamo nel tegame con il sughetto.

Scoliamo la pasta quando mancano ancora 5 minuti di cottura. Conserviamo un po’ di acqua di cottura. Versiamo gli spaghetti nel tegame col sughetto e facciamo “risottare” e se necessario aggiungiamo un po’ di acqua di cottura. I vermicelli adesso sono al dente, togliamo dal fuoco ed eliminiamo i gambi del prezzemolo e gli spicchi di aglio. Aggiungiamo le vongole, il prezzemolo tritato e un pochino di pepe macinato, un filo di olio di oliva a crudo e serviamo subito. Se vogliamo possiamo lasciare qualche vongola con il guscio.
Se vogliamo sostituire il prezzemolo con la salsa di prezzemolo basta frullare con il mixer 25 g di foglie di prezzemolo con il succo di mezzo limone filtrato, 1 filetto di acciuga sotto olio, uno spicchio di aglio, sale e olio.

Informazioni sull'autore

Stefania Longo

Ogni giorno mamma, moglie, figlia, amica e redattrice web a caccia di notizie e di emozioni. Dal gossip che non mente alle passioni che mi circondano: da sempre per me scrivere è comunicare.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close