SOS disinfettanti: attenzione ai bambini

Redazione
Pubblicato da Redazione

Negli ultimi mesi l’utilizzo dei disinfettanti è aumentato in modo esponenziale ma sono aumentate anche le intossicazioni per i più piccoli

Aumentano in casa le intossicazioni da disinfettanti, è bene fare attenzione ai bambini. Con il Coronavirus, le famiglie pensano bene a disinfettare tutto ciò che viene toccato. Ma il Centro antiveleni del Niguarda lancia un allarme: aumento di intossicazioni del 30% tra gli altri e del 135% tra i bambini. I rischi maggiori sono legati, in particolar modo, ai prodotti di uso personale. Cosa fare, dunque, per evitare che questo problema colpisca anche i vostri bambini? È bene tenere in considerazione alcuni accorgimenti, che vi aiuteranno a far sì che i bambini non accusino un’intossicazione da disinfettanti. Vediamo ora insieme quali sono.

DISINFETTATI, AUMENTANO LE INTOSSICAZIONI: COSA FARE PER PROTEGGERE I BAMBINI

Per proteggersi dall’infezione Covid-19 ognuno di noi pensa bene di utilizzare disinfettanti personali e per l’ambiente. Ma questa tendenza ha causato, nel tempo, un aumento di intossicazioni nelle famiglie, in particolar modo nei bambini. Marcello Ferruzzi, responsabile del Centro antiveleni del Niguarda di Milano, spiega all’agenzia Dire che lo stare a casa ha portato più persone a cercare soluzioni efficaci per igienizzare le superfici domestiche, utilizzando anche prodotti incompatibili tra loro. Questo rischia di creare un risultato con reazioni chimiche pericolose. In particolare, in molti hanno iniziato a usare cocktail micidiali, composti ad esempio da ammoniaca e candeggina. Mischiare queste due sostanze significa liberare gas che potrebbero causare problemi respiratori seri. I disinfettanti e gli igienizzanti per l’ambienti sono a base di sostanze chimiche molto aggressive. Ed è proprio questo il motivo per cui è necessario utilizzarli in modo responsabile.

COME EVITARE DISINTOSSICAZIONE DA DISINFETTANTI IN CASA: LA PREVENZIONE

Come in alti casi, anche in questo è molto importante la prevenzione, soprattutto se in casa vivono dei bambini. Sono cinque le regole base che vanno tenute in considerazione:

  • evitare i travasi in bottiglie senza etichette;
  • non mescolare prodotti diversi;
  • tenere questi prodotti lontano dai bambini;
  • evitare disinfezioni fai  da te;
  • non indossare la mascherina umida dopo averle igienizzate.

In caso di emergenza vi consigliamo di contattare il Centro antiveleni più vicini a voi. Nel caso in cui non ci fosse o non lo trovaste, chiamate immediatamente il vostro medico di fiducia, che saprà sicuramente indicarvi la strada giusta da seguire.

A cura di Rebecca Megna

Informazioni sull'autore

Redazione

Redazione

Dopo 10 anni di Ultime Notizie Flash nasce anche UNF DONNA e la Redazione è felice di condividere con lettrici e magari anche lettori, tutto quello che succede intorno all'universo femminile! Donne per le donne. Una Redazione di donne pronte a parlare di problemi, a dare consigli, ad aiutare con il nostro motto: l'universo femminile alla portata di un click.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close