Sabrina Ferilli, il look per Domenica In è total black ancora N21

llok sabrina ferilli domenica in
Pubblicato da Benedetta Calasso

Sabrina Ferilli sceglie un look total black per l’ospitata da Mara Venier a Domenica In: abito e tacchi con punta aperta per l’attrice

Domenica pomeriggio molto speciale nello studio di Domenica In. Il 18 aprile, tra gli ospiti del salotto di Mara Venier a Rai 1 c’è stata anche la meravigliosa Sabrina Ferilli, reduce dal successo della fiction Mediaset Svegliati amore mio. Ospitata molto gradita dai telespettatori del programma che hanno dimostrato il loro entusiasmo sui social network. Sabrina si è raccontata a Domenica In tra porte in faccia e successo e non sono mancate le risate e momenti simpatici insieme alla padrona di casa. L’attrice ha sfoggiato anche un look pazzesco, un total black elegante perfetto anche per i mesi più caldi. Scopriamo che cosa ha indossato la Ferilli da Mara Venier a Domenica In.

Domenica In, Sabrina Ferilli sceglie un look nero firmato da Alessandro Dell’acqua: i dettagli sull’outfit

Come vi abbiamo anticipato, Sabrina Ferilli si è presentata in total black a Domenica In. Bellissima come sempre, l’attrice italiana ha optato per un abito lungo, nero e con maniche lunghe. Un vestito elegante, senz’altro impreziosito da alcune rifiniture in pizzo. Abito firmato da Alessandro Dell’acqua, brand Numero Ventuno. Il modello, entrando più nel dettaglio, è un abito in seta con inserti asimmetrici in pizzo floreale. Le spalle hanno delle arricciature, è presente una fascia in vita e una fodera che si può rimuovere. Se volete acquistare questo bellissimo vestito, sul sito del marchio è disponibile anche nella versione bianca ad un prezzo di 1200 euro. Per le scarpe, Sabrina ha scelto dei sandali con punta aperta e tacco, sempre neri. Il look completo è veramente molto elegante e femminile, un meraviglioso risultato che ha valorizzato ancora di più la Ferilli.

Sabrina Ferilli ai microfoni di Mara Venier a Domenica In

A Domenica In, Sabrina Ferilli ha raccontato anche degli insuccessi. “Sono vissuta a Roma e poi cresciuta a Fiano Romano, dove viveva Giuseppe de Santis, allora presidente del Centro sperimentale di cinematografia. Non fui presa lì perché feci alcuni provini ma non entrai. La maggioranza della giuria disse che ero troppo italica come se i provini li stessi facendo in Scandinavia. Ci rimasi male” ha spiegato l’attrice. “Forse c’era l’idea che bisognasse avere un’immagine internazionale, tutte quelle st*****te alle quali io non sono mai andata dietro” ha voluto aggiungere Sabrina ai microfoni di Mara Venier.

Informazioni sull'autore

Benedetta Calasso

Da sempre appassionata di musica, scrittura, spettacolo, fotografia e social ma non solo. Sono laureata in Scienze della Comunicazione. Scrivo articoli in giro per il web ma alla fine mi sono ritrovata anche tra gli scaffali delle librerie.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close