Allenamento per le donne: alla scoperta dei falsi miti

Pubblicato da Rebecca Megna

I consigli per un buon programma di allenamento per donna

Le donne che si allenano senza l’aiuto di un professionista spesso cadono nell’errore di credere a dei falsi miti. Questi non ci permettono di raggiungere i risultati sperati. Per questo è importante affidarsi ai consigli di chi conosce bene questo settore. Quando sul web o sulle riviste notiamo corpi in splendida forma dobbiamo essere consapevoli del fatto che sono seguiti da un professionista. Sia nel caso vi facciate aiutare da un personal trainer, sia se optiate per il ‘fai da te’, è necessario che sapere cosa è giusto e cosa non lo è. Ci sono delle idee che nel tempo si sono fatte concrete nell’allenamento delle donne, ma che non corrispondono alla realtà. Vediamo ora insieme quali sono questi falsi miti.

Falsi miti allenamento donne: quali sono

I falsi miti nell’allenamento per le donne continuano a esserci ed è difficile eliminarli. Per non commettere errori, ecco un elenco di tutto ciò di cui finora probabilmente eravate convinte e che potrebbe cambiare per sempre il vostro allenamento, stilato dagli esperti di MyPersonalTrainer.

  • Sicuramente tra i falsi miti più diffusi nella popolazione femminile vi è quello legato al resistance training, ovvero l’allenamento con l’uso dei pesi. Si pensa che questo genere di esercizi possa creare un notevole aumento muscolare e di conseguenza causare l’androgina, cioè i lineamenti mascolini. Questo pensiero, in realtà, non corrisponde alla realtà dei fatti. Innanzitutto non è così semplice alimentare una crescita muscolare così eccessiva. Questo tipo di allenamento può, invece, dare dei benefici.
  • Un’altra credenza che non ha fondamenta è: per dimagrire e tonificare è fondamentale solo l’allenamento aerobico. Va precisato che questi esercizi permettono comunque di godere di alcuni vantaggi, come il consumo di molte calorie.
  • L’attività aerobica non permette di consumare soprattutto i grassi, come si pensa. In realtà, la quantità di lipidi che eliminiamo con questo allenamento è più bassa di ciò che pensiamo. Questo non toglie che sia più alta rispetto a quella che va via con i pesi.

Quali sono, dunque, i motivi per cui le donne dovrebbero allenarsi con i pesi e con l’aerobica? Praticando il resistance training è possibile: aumentare l’efficienza dell’organismo, integrando con attività aerobiche; aumentare la percentuale di massa magra; aumentare la forza della forza e del tono muscolare di base con risultati positivi su postura, tendini e articolazioni; aumentare la densità scheletrica e prevenire la rarefazione ossea.

Pertanto, si può dire che l’allenamento contro resistenza per le donne dovrebbe essere presente in un programma dedicato alla salute, al benessere e all’estetica. Chiaramente il tutto deve essere impostato in modo adeguato e questo è importante anche per gli uomini. Non va sottovalutato l’aspetto dell’alimentazione, con cui può avvenire un effettivo dimagrimento. In molti non sanno che a volte può non esserci una evidente variazione del peso corporeo, perché da una parte si riduce la massa grassa e dall’altra quella magra, bilanciandosi tra loro. Sviluppare una muscolatura per una donna è “un investimento che paga a lungo termine”.

Mentre l’attività aerobica dà la possibilità di consumare calorie subito, aumentare la massa muscolare garantisce un’accelerazione del metabolismo basale. Infatti, il muscolo è uno dei tessuti metabolicamente più attivi del corpo. Quando si procede con il ‘fai da te’ è importante, inoltre, tenere a mente i giusti accorgimenti per evitare infortuni.

Concludendo, sono tante le donne che sono convinte che un aumento della massa muscolare porti ad avere un fisico mascolino. Ma la verità non è affatto questa. Per ottenere risultati soddisfacenti sarebbe bene avere a disposizione un programma ben strutturato di allenamento che abbia esercizi di aerobica e resistance training.

Informazioni sull'autore

Rebecca Megna

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close