Tempi duri per le influencer o per chi si crede tale

influencer 4202697 1920
Avatar
Pubblicato da Filomena Procopio

Tempi duri per le influencer in tutto il mondo a causa del coronavirus

Niente foto di viaggi da pubblicare su Instagram; niente scatti di viaggi in giro per il mondo da mostrare ai propri followers; niente costumi da sfoggiare perchè forse al mare non si potrà neppure andare. E’ dura la vita delle influencer al tempo del coronavirus? Forse o forse no. Per capire che, quello delle influencer, le vere influencer, è un lavoro come ce ne sono molti altri, diverso forse, ma al passo con i tempi, bisogna anche chiarire un concetto base che a molti sfugge.

VITA DA INFLUENCER NELL’ERA DEL CORONAVIRUS

Influencer non è chi ha 100, 200 mila followers sui social solo perchè ha partecipato a un programma televisivo e quindi ha avuto una certa visibilità. Una influencer è una persona che ha fatto della sua faccia, del suo essere un brand, un qualcosa che la identifica e la distingue dalle altre. Una vera influencer con le sue idee e condivisioni, lancia messaggi che vengono poi condivisi e non si limita solo a pubblicizzare l’ultimo prodotto per i capelli e l’ultimo paio di scarpe in voga . In Italia purtroppo il lavoro delle influencer è poco compreso proprio per questo motivo, perchè si pensa che bastino due foto, un bel sedere o magari un bel faccino per fare soldi. In realtà dietro alle vere influencer ci sono ore e ore di lavoro, ci sono team che studiano ogni mossa, ci sono prodotti da vendere. Ed è per questo motivo che le vere influencer, sapranno come riprendersi, nonostante tutto. E’ bene poi ricordare che ci sono differenze tra influncer e travel blogger o food blogger, sono concetti più ampi che però ci permettono di capire che questo mondo è davvero ampio. Si può “influenzare” viaggiando e quindi dando delle idee e incassare dei soldi parlando delle esperienze personali, capaci di generare poi curiosità e interesse. E in questo caso, chiaramente, i problemi, almeno per qualche altra settimana ci saranno. Ci saranno i problemi per le influencer che lavorano nell’ambito della moda, con le sfilate bloccate, gli eventi bloccati. E’ vero sarà più difficile del solito ma non per chi ha fatto di questo, un vero lavoro. Un VERO LAVORO. Ribadiamo il concetto.

In quarantena Chiara Ferragni ha lanciato in collaborazione con Champions una tuta da oltre 300 euro, tuta che è andata sold out in meno di due giorni dal suo arrivo negli store on line. Ecco questo significa essere una vera influencer. Chiara Ferragni in quarantena ha raccolto insieme a Fedez grazie alla generosità dei suoi followers che la seguono in tutto il mondo, oltre 4 milioni di euro da destinare all’ospedale San Raffaele di Milano per un nuovo reparto di terapia intensiva costruito in pochissime ore. Ecco questo significa essere una vera influencer. E come Chiara, in Italia, ci saranno altre 5 o forse 6 influencer degne di questo nome. Ed è questo il punto dal quale dobbiamo partire: avere 1 milione di follower non rende influencer nel vero senso della parola, non rende persone autonome dal punto di vista lavorativo. Ci suggerisce che abbiamo visibilità e che possiamo sfruttare il fatto che tante persone ci seguano, ecco magari per lanciare dei messaggi, come molte fanno, non sempre per mostrarci mentre ingurgitiamo beveroni dimagranti, non trovate?

Reinventarsi, creare, continuare a lanciare messaggi positivi, aiutare gli altri e sfruttare al massimo la propria visibilità.

Informazioni sull'autore

Avatar

Filomena Procopio

Redattrice web per passione e per lavoro. Una grande storia d'amore con il mondo della scrittura online che non è mai finita! Dal mondo dello spettacolo, al gossip, allo sport: tutto fa notizia!

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close