Puntura di medusa: cosa fare e quando può essere pericolosa

Redazione
Pubblicato da Redazione

Cosa si può fare dopo la puntura di una medusa?

In estate al mare si rischia spesso di essere attaccati dalle meduse. Non tutte pungono, tanto che la maggior parte di essere non risultano essere pericolose. Ma quando si viene punti, la zona interessata diventa subito dolorante. Le punture delle meduse solitamente non sono velenose, ma alcune di essere possono rilasciare un potente veleno sulla pelle che, se non eliminato, potrebbe diventare davvero pericoloso. Vediamo ora insieme cosa fare quando veniamo punti da una medusa a mare.

MEDUSE, I  SINTOMI DELLE PUNTURE PERICOLOSE: ECCO COSA POTREBBE ACCADERE

Le meduse possono avere diverse dimensioni e forme. Alcune sono composte da minuscole cellule con dei pungiglioni chiamati nematocisti, la cui puntura può risultare dolorosa e addirittura pericolosa. Ma come bisogna trattare la puntura di una medusa? Iniziate valutando se possa essere potenzialmente pericolosa. Infatti, quelle letali devono essere trattate con emergenza e immediatamente, mentre per quelle più lievi affidatevi al primo soccorso. Ma come fare questa valutazione? Per le persone che soffrono di allergia alle meduse, per quelle che hanno un sistema immunitario compromesso, per gli anziani e i bambini molto piccoli la puntura potrebbe essere pericolosa. In questi casi, potrebbero presentarsi dei segni di shock da reazione allergica ed è bene, dunque, affidarsi a un trattamento di emergenza. In particolare, quando la situazione è pericolosa compaiono questi sintomi:

  • difficoltà respiratoria,
  • eruzione rapida e diffusa,
  • nausea,
  • vertigini,
  • spasmi muscolari,
  • perdita di coscienza.

Quando ci si ritrova di fronte a questi sintomi è bene chiamare subito il pronto soccorso o recarsi in ospedale di persona. Può essere letale anche un gruppo di meduse, che provocano delle punture multiple. Nonostante ciò, le morti causate da punture di meduse sono rare. Ricordiamo che le persone che soffrono di altre allergie, come quelle legate alle punture di insetti, sono più predisposte a una reazione allergica alle meduse.

MEDUSE, QUANDO BISOGNA CERCARE ASSISTENZA IMMEDIATA E COSA FARE IN CASO I SINTOMI SIANO LIEVI

Quando è necessario cercare assistenza medica immediata dopo la puntura di una medusa? Vi sono alcune situazioni che fanno da allarme in questa circostanza:

  • se ci sono state segnalazioni di meduse molto velenose nella zona,
  • se la medusa ha molti tentacoli o è molto grande,
  • se la medusa ci ha punti sull’occhio o sulla bocca,
  • se ci sono dei segni di una reazione grave come quelli che abbiamo elencato prima,
  • se compare un’eruzione in un’altra zona del corpo.

Ma cosa fare dopo essere stati punti da una medusa se non compaiono sintomi gravi?

  • Risciacquate per bene la zona interessata con aceto.
  • Rimuovere i tentacoli durante il risciacquo.
  • Applicare un impacco di acqua calda.
  • Stare fuori dall’acqua per il resto della giornata.
  • Utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidi, se il dolore è forte, e una crema antibiotica per ridurre il rischio di infezione.

Vi consigliamo, nel caso in cui la zona interessata diventasse molto dolorosa e iniziasse a gonfiare, di consultare il medico entro le 24 ore, in quanto potrebbe esserci un’infezione.

Informazioni sull'autore

Redazione

Redazione

Dopo 10 anni di Ultime Notizie Flash nasce anche UNF DONNA e la Redazione è felice di condividere con lettrici e magari anche lettori, tutto quello che succede intorno all'universo femminile! Donne per le donne. Una Redazione di donne pronte a parlare di problemi, a dare consigli, ad aiutare con il nostro motto: l'universo femminile alla portata di un click.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close