Polpette: gli errori comuni da evitare per non sbagliare

Pubblicato da Rebecca Megna

Ecco quali sono gli errori più comuni che bisognerebbe evitare per preparare delle gustose polpette

Ci sono degli errori che capita di commettere quando si preparano le polpette. Si tratta di una pietanza che mette d’accordo un po’ tutti, sia i grandi che i più piccoli. Le polpette fanno parte della nostra tradizione culinaria e si possono preparare davvero in mille modi diversi. Perfette per accompagnare un primo o un secondo, sono da sempre un’ottima soluzione per varie occasioni. Sono facili da preparare ed è difficile resistere alla loro bontà. Non esistono solo le polpette a base di carne o pesce. Anche chi preferisce le verdure può gustare questa famosa pietanza. Infatti, esistono delle ricette che potrebbero davvero sorprendervi! Solitamente, però, quando si parla di preparazioni semplici in cucina si tende a sottovalutare alcuni dettagli. Ma vediamo ora insieme come preparare le polpette senza commettere errori.

Come preparare le polpette senza errori: i consigli

Spesso non ci rendiamo conto ma queste ricette facili e veloci posso farci cadere in qualche tranello. Sarebbe bene tenere a mente questi consigli che vi permetteranno di cucinare le vostre polpette nel modo migliore. Ebbene sì, ci sono alcuni dettagli che vanno tenuti in considerazione durante la preparazione e che vi permetteranno di avere sulla tavola una pietanza che vi regalerà soddisfazioni! Ma quali sono questi passaggi a cui dovremmo prestare attenzione?

  • Usare la giusta quantità di uova per preparare polpette morbide all’interno e croccanti fuori. La pietanza deve risultare, dopo la preparazione e la cottura, ben equilibrata. Per ottenere questo risultato basta tenere a mente che occorre usare un uovo per ogni 300 grammi di impasto.
  • Preferire la carne magra ed evitare quella già cotta.
  • Non esagerare con aromi e spezie per bilanciare i sapori. Usiamo, dunque, tutti gli ingredienti come aglio, curry, curcuma e pepe cercando il giusto equilibrio.
  • Non sottovalutare la fase della cottura. Si tratta di un momento importante, da valutare bene. Innanzitutto bisogna scegliere tra i metodi: fritte, al forno, in umido, al sugo o a vapore. Il consiglio è quello di preparare un impasto che sia ben compatto, in modo che non si aprano durante la cottura. Quando si è formata la crosticina sul fondo, se scegliamo di usare la padella, il fuoco deve essere regolato e le polpette girate.

Le ricette più comuni delle polpette

  • Non sapete ancora quali preparare per il pranzo? Innanzitutto vi segnaliamo che per chi è intollerante al lattosio sono perfette le polpettine di zucca.
  • Per chi ama il pollo, può unire il macinato con il pane raffermo, uova, parmigiano e latte. Va poi aggiunto del prezzemolo tritato, aglio e pepe. Amalgamiamo fino a quando non avremo creato le nostre polpette.
  • Quelle più famose sono indubbiamente quelle con carne macinata magra, che va unita al pane, all’uovo e al parmigiano.
  • Un classico del pranzo della domenica, soprattutto a casa della nonna, sono le polpette al sugo: con base di macinato magro di vitello e la salsa di pomodoro.
  • Chi l’ha detto che le polpette devono essere solo di carne? Anche il pesce è un valido protagonista. In questo caso, potrebbero essere a base di merluzzo e cotte al forno con il pangrattato.
  • Infine, vi segnaliamo le polpette di melanzana, ideali per chi predilige le verdure. Ci tornerà utile un frullatore a immersione per amalgamare la polpa di melanzane con la ricotta, il pan grattato e l’uovo.

Informazioni sull'autore

Rebecca Megna

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close