Addio cellulite con la spazzolatura a secco: facciamo tutto da sole a casa

Stefania Longo
Pubblicato da Stefania Longo

Addio cellulite con la spazzolatura a secco: facciamo tutto da sole a casa. Scopriamo come si fa con i consigli di UNF DONNA

La cellulite appartiene a tutte, ci accomuna ma c’è un modo molto efficace che ci aiuta a dirle addio, la spazzolatura a secco, la conoscete? E’ un metodo antico ma che è tornato per migliorare la circolazione sanguigna, per eliminare i gonfiori, per tonificare la pelle e non solo. La spazzolatura a secco vi darà tanti benefici e se non la conoscete e non sapete come fare vi spieghiamo tutto in modo semplice. Non è un nuovo farmaco ma il dry brushing, cioè massaggiamo il nostro corpo con una spazzola che deve avere rigorosamente di fibre naturali. Facciamo tutto da sole, a casa, vedrete in breve tempo quanti benefici riscontrerete. Bastano pochi minuti al giorno, quindi tanta efficacia contro la cellulite e altro ma in assoluta semplicità. La spazzolatura a secco agisce sulla pelle ma riesce a innescare una serie di processi che ci donano un benessere generale. La nostra pelle riesce a espellere 1/3 delle scorie e delle tossine che produciamo in eccesso, adesso è certo più facile comprendere cosa possiamo ottenere con questa pratica.

COME SI FA LA SPAZZOLATURA A SECCO PER COMBATTERE LA CELLULITE

Non è un semplice scrub perché andiamo ad agire sulle terminazioni nervose ma anche sul sistema endocrino. Possiamo ridurre anche lo stress, migliorare l’umore, darci più energia. Quindi, iniziamo, procuriamo la spazzola, deve essere in fibre naturali preferibilmente luffa o tampico e con il manico in legno, la usiamo solo su pelle asciutta.

Ci spazzoliamo nel senso della circolazione sanguigna quindi partendo dal piede destro che è il punto più lontano dal cuore per risalire lungo le gambe e poi verso il bacino. Ricordate di andare sempre verso il cuore mai il contrario, la linfa scorre solo verso l’alto. Abbiamo detto dai piedi al bacino, poi dal basso ventre allo sterno, dalle mani alle spalle.

I movimenti dove la pelle è più spessa devono essere più decisi, mentre saranno più leggeri nelle parti più delicate come interno delle braccia, pancia, interno cosce. Cerchiamo di respirare profondamente mentre lo facciamo. Dobbiamo spazzolare sia avanti che dietro. Avremo un leggero rossore della pelle, significa esecuzione perfetta.

Evitiamo le parti in cui la pelle ha eczemi, psoriasi o eruzioni cutanee. Al termine è meglio fare una doccia per eliminare del tutto le cellule morte rimaste. Un massaggio di 5 fino a 10 minuti è sufficiente, ogni giorno o comunque con costanza. Possiamo farlo anche sul viso ma con una spazzola piccola e con setole molto delicate; pochi secondi i primi giorni dal collo al viso e poi arriviamo massimo a 40 secondi., da esperte lo facciamo anche per 3 minuti. Evitiamo ferite e contorni occhi. La spazzolatura è meglio farla al mattino ma va bene anche un altro momento della giornata, non la sera perché potrebbe portarci insonnia.

Informazioni sull'autore

Stefania Longo

Stefania Longo

Ogni giorno mamma, moglie, figlia, amica e redattrice web a caccia di notizie e di emozioni. Dal gossip che non mente alle passioni che mi circondano: da sempre per me scrivere è comunicare.

Lascia un commento

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close